Editoriale
Gb1 Occhiali Italia Nero Da 3198 Uomo Versace Vista Negozi Ve Rectangle SqUVpzM
Set 23, 2018 Pubblicato da 718 Visualizzazioni Nessun commento Gb1 Occhiali Italia Nero Da 3198 Uomo Versace Vista Negozi Ve Rectangle SqUVpzM

Diventa sinceramente difficile trovare le parole da scrivere arrivati a questo punto  di una situazione che è sfuggita di mano un po’ a tutti e che sta iniziando finalmente ad avere un minimo riscontro mediatico anche al di fuori dei confini delle città interessate, a testimonianza del fatto che, evidentemente, si è davvero superata la linea della normale controversia invadendo quella della follia collettiva. Follia collettiva. Non avrei altre parole per descrivere una situazione in cui, giusto per riassumere solo quest’ultima settimana, il Tar del Lazio in pochi giorni si sconfessa, il Presidente del Collegio di Garanzia del Coni passa la giornata su Twitter a spiegare a perfetti sconosciuti dai nick più assurdi alcuni tecnicismi normativi per poi, in una delle tante interviste che rilascia, comunicare prima il blocco del campionato di serie B e poi, sempre su Twitter, smentirsi dicendo che non abbiamo capito nulla. Il tutto contornato da dirette Facebook di un noto (e a noi conosciutissimo) avvocato che, con la scusa di voler spiegare al popolo del web in maniera un po’ più chiara gli stessi tecnicismi di cui sopra, nella sostanza spende il suo tempo aizzandolo con minacce di guerre legali infinite nel caso in cui il Governo non fosse intervenuto con un mega decreto “lasciapassare” in B per tutti. E Il Novara che fa? Beh, ormai lo abbiamo capito tutti che per noi non parlano le persone ma gli atti, di conseguenza bruciamo settimane nell’immaginare sospiri e pensieri di una Dirigenza che non sappiamo più se si è persa sulla linea ferroviaria Novara Roma (e viceversa) in viaggio per presenziare insieme all’avvocato Cota in uno dei tanti episodi di una serie tv prossimamente trasmessa su Netflix, oppure affilano spade, lance e scudi per una nuova marcia su Roma.

E pensare che, tutto sommato, fino al 13 Agosto questa storia ha mantenuto una certa linearità e correttezza formale, per poi esplodere in una guerra tutti contro tutti dalla quale è impossibile prevedere un epilogo se non lo stesso del racconto “L’ultimo capodanno dell’umanità” di Niccolò Ammaniti, in cui, partendo da un botto di capodanno, si è arrivati alla fine del mondo dopo una serie di magagne e di storie vissute da esemplificativi personaggi di una bruttissima umanità. Perché, comunque la si possa pensare, gli attori di questa triste vicenda sono a tutti gli effetti degni di rappresentare una bruttissima umanità.

Ho più volte espresso il mio punto di vista critico e rassegnato, e ne sono maggiormente convinto di come questa settimana entrante debba essere l’ultima in cui il Novara si trovi in questa situazione di stallo e di incertezza. Da questa settimana in cui in programma ci sono un paio di dibattimenti tra cui quello al Tar che potrebbe definitivamente chiarire chi avrà il difficile compito di mettere il punto a questa vicenda, dobbiamo uscirne con qualche certezza. Contrariamente vorrebbe dire che “il sistema” è riuscito in quello che appare a tutti gli effetti un tentativo di impantanare la questione portandola a suo favore, facendosi forte del mondo reale sportivo parallelo che è a tutti gli effetti vivo e attivo e dal quale ne siamo attualmente fuori. Perché è bene chiarire una cosa: noi oggi non facciamo parte del mondo reale che gioca nel week end ma siamo in una sorta di campana di vetro. Non il contrario come ci piace tanto pensare. Vedete, passando la giornata a fare compravendite di titoli sui mercati in Borsa, ho imparato che a comprare son tutti capaci. Si sceglie un titolo e lo si compra. La vera capacità è quella di individuare il momento esatto in cui venderlo, perché se questo sale ci sarà una parte di noi che dirà “ma perché venderlo, lasciamolo salire che guadagnerò ancora di più” oppure se scenderà saremo portati a dire “se lo vendo ora certifico una perdita, aspetto che magari recupera”. Ecco, se tra una settimana non saremo ancora nella condizione di avere qualche certezza, per quanto mi riguarda il Novara dovrà ritirarsi da questa guerra e magari proseguirne un’altra, che sarà lunghissima ma volta solo all’ottenimento di un eventuale risarcimento. “Sarà ora di vendere il nostro titolo, seppur in perdita”. Il prezzo che il Novara sta pagando in termini non solo tecnici, ma anche economici visto i mancati incassi e i pagamenti a vuoto per almeno 35 tesserati, non sono nulla rispetto al prezzo che potrebbe pagare a fronte di uno sfinimento generalizzato del proprio bacino di tifosi che è oggettivamente arrivato alla frutta. Il calcio necessità di gente intorno che crede e partecipa a quella magia che solo lui è capace di creare. Se smette di crearla ma anzi genera sfiducia e rassegnazione, allora muore. Il Novara, così come le altre, hanno bisogno di giocare quanto prima, e sarebbe ora che la finissero di essere schiave non solo di un sistema che, ad oggi, appare più forte, ma anche delle mire ambiziose e guerrafondaie dei rispettivi legali che appaiono sempre più incarogniti (ovviamente dal punto di vista dei tribunali) e intenzionati a proseguire all’infinito. Probabilmente più per ego ed interessi personali che per spirito di legalità.

A nessuno piace perdere, e mi rendo conto che uscirne con un’immagine vincente da una storia così articolata e complicata sia cosa che faccia gola a tutti, ma attraverso queste poche righe mi sia concesso di chiedere un minuto di riflessione serio, a partire da MDS in primis fino a scendere all’ultimo dei tifosi, per provare a capire che sia arrivata l’ora di smetterla. Prendiamoci ancora questa ultima settimana ma non andiamo oltre. Non sono nessuno per dare insegnamenti di vita, però vi voglio dire questa cosa, poi voi fatevene quello che volete: in 21 anni di carriera ho visto tantissima gente rovinarsi economicamente solo per non essere riuscite a capire che era giunto il momento di vendere. Di uscire dal proprio investimento. Ecco, secondo me, dopo questa settimana, è arrivata l’ora di vendere.

Claudio Vannucci


Fondatore dei Blog Novara Siamo Noi e Rettilineo Tribuna, Vice Presidente del Coordinamento Cuore Azzurro e fraterno amico di chiunque al mondo consideri lo stadio la sua seconda casa. O addirittura la prima. Editorialista estremista, gattaro.

SkuTee190116001 Geometrico Aderente Classico A Con Motivo Bhutlfh Maglietta Multicolore 1FKclJ
B06xb2d5lc Gamer Unisex Sabri La Felpa Lasabrigamer Mod Cappuccio pGMSzqUV
UomoDonna Scarpe Slgnqkb Bape Nmd Nero Cheap Nuove Camo gYbfy76v
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: